DE FR IT
Login
Registro dei codici creditori (RCC)
Istituti che dispensano cure ambulatoriali effettuate da medici
  • Öffentlich
  • Leistungserbringer
Assegnazione del numero di codice creditore (N° RCC)

Il numero RCC per una istituzione che dispensano cure ambulatoriali effettuate da medici (art. 36a LAMal) viene attribuito per un solo soggetto giuridico per sede. Il cambio di soggetto e il cambio della sede va comunicato immediatamente al Registro dei codici creditori.

Per assegnare il numero RCC abbiamo bisogno dei seguenti documenti (fotocopie A4, solo fronte) o indicazioni
La forma maschile si riferisce a entrambi i sessi

In riferimento all'istituto

  • Formulario di richiesta
  • Autorizzazione cantonale all'esercizio per l'istituto (se è richiesta l'autorizzazione secondo il diritto cantonale) oppure conferma del Cantone che, in base alla legge cantonale, non si rilascia autorizzazione all'esercizio per gli istituti ai sensi dell'art. 36a LAMal
  • Cantone di Zurigo: attestato aggiornato di adesione dell’istituto alla convenzione TARMED rilasciato dall’ordine cantonale dei medici
  • GLN = Global Location Number
    Il GLN può essere richiesto presso la Fondazione Refdata:
    Telefono 058 851 28 00 / Fax 058 851 28 09
    www.refdata.ch / partner@hcisolutions.ch
  • UID = numero di identificazione delle imprese
    I numeri UID/IDI già attribuiti si possono consultare presso l'Ufficio federale di statistica alla pagina www.uid.admin.ch. Se ancora non possiede un numero UID potrà richiederlo a un ufficio amministrativo collegato al sistema UID. Gli uffici amministrativi sono elencati alla pagina www.bfs.admin.ch.

In riferimento al singolo medico che presta attività nell'istituto (numero di controllo)

Qualificazione:

Per assegnare un numero C occorre soddisfare le condizioni previste dalla LPMed. Non è necessario inviare le attestazioni di qualificazione perché vengono verificate da SASIS SA sulla scorta dei dati disponibili nel Registro MedReg.

  • Diploma federale o diploma estero con decisione di riconoscimento rilasciata dalla Commissione delle professioni mediche MEBEKO dell'UFSP
  • Titolo di perfezionamento federale o titolo di perfezionamento estero con decisione di riconoscimento rilasciata dalla Commissione delle professioni mediche MEBEKO dell'UFSP 

È necessario inviare i seguenti documenti resp. indicazioni:

  • Autorizzazione cantonale all'esercizio della professione
  • Autorizzazione cantonale per esercitare a carico dell'AOMS (assicurazione obbligatoria delle cure medico-sanitarie) nella misura in cui il medico è soggetto secondo il diritto cantonale al blocco delle autorizzazioni ai sensi dell'articolo 55a LAMal
  • Attestato aggiornato di adesione alla convenzione TARMED. Necessario solo per i medici responsabili. Eccezione Canton Zurigo, dove l’adesione avviene tramite l’istituto. Le adesioni avvengono come indicato qui di seguito:
    Svizzera intera eccetto Canton Ginevra
    Adesione alla convenzione quadro e cantonale TARMED tramite l’ordine cantonale dei medici (vale per membri e non membri dell’ordine cantonale dei medici o FMH)
    Canton Ginevra
    Adesione alla convenzione TARMED
  • GLN = Global Location Number
    Il GLN dei medici è disponibile nel Registro delle professioni mediche:
    www.medregom.admin.ch. Se il suo nome non figura ancora nel Registro delle professioni mediche la pregiamo di contattare la Commissione delle professioni mediche MEBEKO all'indirizzo MEBEKO-Ausbildung@bag.admin.ch oppure allo 058 462 94 83.

Il numero RCC o il numero C viene assegnato in base alle seguenti disposizioni:

Condizioni Generali di Contratto Registro dei Codici Creditori (CGC)
Tariffa 

Inviare i documenti a:
SASIS AG,
Zahlstellenregister, Postfach 3841, 6002 Luzern 2 Universität

Nota:
se si intendono fatturare prestazioni dell'elenco delle analisi a carico dell'assicurazione obbligatoria delle cure medico-sanitarie è necessario annunciarsi a un Centro di Controllo Qualità di QUALAB per le prove interlaboratorio. Maggiori particolari al sito www.qualab.ch alla voce „Externe Qualitätskontrolle“.